CONSULTA IL PERCORSO INTERATTIVO

Clicca qui per aprire la mappa a schermo intero

CIVITAVECCHIA

Situata nella maremma laziale, sul tratto di litorale tirrenico esteso a nord di Capo Linaro, è attraversata dalla strada statale di grande comunicazione n. 1 Aurelia, che da Roma risale la costa fino al confine italo-francese, e dispone di un varco d’accesso all’autostrada Roma-Civitavecchia (A12), posto a 2 km dall’abitato. Servita dalla linea ferroviaria Roma-Pisa e dotata di un importante porto commerciale, dista 66 km dall’aeroporto intercontinentale “Leonardo da Vinci”. Si rivolge a Roma per i rapporti con le istituzioni ma è a sua volta polo di attrazione per molti comuni limitrofi.

L'antica Centumcellae, principale porto di Roma a partire dal regno di Traiano, è ancor oggi un porto attivo, che assicura i collegamenti con la Sardegna. Qui Stendhal, nominato console nel 1831, approfittò dei lunghi periodi di tempo libero fornitigli dal suo incarico, per redigere numerose opere, tra cui in particolare La Certosa di Parma.

Da non perdere è la visita al Il Forte Michelangelo. Posta a difesa del porto, questa solida costruzione rinascimentale è frutto di diversi artisti famosi: iniziata dal Bramante, è stata portata avanti da Sangallo il Giovane e dal Bernini e completata nel 1557 da Michelangelo, che le diede il nome.

Il sito archeologico delle Terme di Traiano è anche un'attrazione turistica simbolo di Civitavecchia, anticamente Les terme (dette anche Terme Taurine) si compone di due insiemi: il primo, ad ovest, risale al periodo repubblicano, mentre il secondo, meglio conservato, è opera di Adriano, il successore di Traiano.